capodannonapoli.net - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno a Napoli e provincia

Ercolano

La “vecchia” Ercolano fu distrutta dall'eruzione del Vesuvio nel 79 dC, la stessa eruzione che distrusse Pompei

Data Pubblicazione:

Ercolano, patrimonio mondiale dell'UNESCO, è una cittadina che si trova nei pressi di Napoli, in Campania.

 

Prende il nome dalla città romana che costituisce la sua principale attrazione.

 

La “vecchia” Ercolano fu infatti distrutta da un'eruzione del Vesuvio nel 79 dC, la stessa eruzione che distrusse Pompei.

 

In molti modi Ercolano è senza dubbio un luogo più interessante da visitare di Pompei.

 

Circondato da roccia vulcanica, la sua posizione dà un'idea molto più chiara dell'entità dell'eruzione vulcanica.

 

Mentre i tetti di Pompei crollarono sotto il peso della cenere caduta, solo pochi centimetri di cenere caddero su Ercolano, causando pochi danni.

 

Successivamente, c'è stato un susseguirsi di sei flussi di fango bollente che si solidificò. Esso gradualmente ha sepolto gli edifici della città dal basso verso l'alto, causando relativamente pochi danni.

 

Il buono stato di conservazione del sito è dovuta al suo riempimento rapido da parte di questi flussi, che ha impedito il crollo degli edifici. L'alta temperatura del primo flusso ha carbonizzato il legno e ha estratto l'acqua da esso.

 

I lavori di restauro con gli Ercolano scavi sono ancora in corso e si possono ancora visitare secondo i seguenti Ercolano scavi orari: dalle 8.30 alle 17 dal 1° novembre al 31 marzo, dalle 8.30 alle 19.30 nel rimanente periodo dell'anno.

 

Tornando alla Ercolano storia, la roccia vulcanica che ha coperto il sito per 1700 anni ha formato una chiusura ermetica. Di conseguenza, ci sono molti edifici ben conservati, molti con i piani superiori ancora intatti, oltre che alcuni affreschi e mosaici eccellenti sulle pareti e sui pavimenti.

 

Ercolano dà veramente l'idea di come vivevano gli antichi romani, guardando i bagni, la Casa di Nettuno e di Anfitrite, il Gymnasium e la Villa dei Papiri. Se volete potete anche visitare questo splendido luogo e guardare da casa cosa vi attende, con il Ercolano museo virtuale.

publisher
back to top